martedì 28 febbraio 2017
Luca Spinelli » Guide & Tutorial » Come calcolare le vincite al lotto

Come calcolare le vincite al lotto

In questo articolo parleremo di Come calcolare le vincite al lotto, se ti interessa avere uno strumento per calcolare quanto hai vinto nella tua schedina, scrivi un commento qui sotto, se siete in tanti provvederò a realizzarlo, nel frattempo se vuoi scoprire come vincere al lotto, ti consiglio di leggere l’articolo dedicato come vincere al lotto.

Milioni di italiani partecipano ogni settimana alle 3 estrazioni del lotto che si tengono il martedì, il giovedì e il sabato alle ore 20:00, oltre a tutti gli altri giochi messi a disposizione dallo Stato.
Molto spesso capita però che le persone non sappiano calcolare il premio corrispondente a una particolare giocata, rischiando talvolta di essere raggirate ed ingannate. Non è da sottovalutare, infatti, che le ricevute di gioco non riportano il premio in caso di vincita corrispondente alla puntata. Tuttavia, non c’è da avere timore! Grazie alle semplici regole che troverai di seguito, potrai facilmente calcolare anche tu il premio corrispondente ai soldi investiti nel gioco.

Innanzitutto, è necessario conoscere alcuni termini che verranno utilizzati frequentemente di seguito.
Per ‘posta‘ s’intente il denaro che viene materialmente investito nel gioco. Per le estrazioni del lotto parte da un minimo di 1 euro per schedina, fino ad un massimo di 200 euro; le ‘ruote‘ sono invece delle sezioni ben definite, che prendono i nomi di alcune delle principali città italiane (alle quali si somma quella denominata ‘nazionale’), all’interno delle quali vengono estratti in maniera casuale 5 numeri compresi tra 1 e 90.
In ogni schedina, il giocatore può scegliere da 1 a 10 numeri, e può decidere una specifica ruota al fine di confrontare i propri numeri con quelli estratti, o optare per l’opzione ‘Tutte le ruote’.

In ogni schedina, il giocatore può scegliere varie possibilità, ad ognuna delle quali corrisponde un premio proporzionale alla posta. La prima possibilità è l’ambata, per la cui vincita è sufficiente indovinare un solo numero; l’ambata paga 11,23 volte la posta: ciò significa che se punti 2 euro sull’ambata e indovini il numero, vinci 22,46 euro. La seconda possibilità è l’ambo, che consiste nell’indovinare due numeri; l’ambo paga 250 volte la posta. Successivamente vi è il terno, che consiste nell’indovinare 3 numeri e paga 4500 volte la posta. Andando avanti, vi è la quaterna, che paga 120000 volte la posta, e infine la cinquina, alla quale corrisponde un premio pari a 6 milioni di volte la posta. Se il giocatore decide di giocare i numeri scegliendo l’opzione ‘Tutte le ruote’ (che non è valida per la ruota nazionale), i premi sopra elencati vanno divisi per 10 (ad esempio all’ambo non corrisponde più un premio pari a 250 volte la posta, ma pari a 25).

A queste possibilità è possibile aggiungere un’ulteriore opzione, che consiste nell’indovinare la posizione esatta in cui uscirà il numero; questa opzione, chiamata ‘estratto determinato‘, paga 55 volte la posta.
Se non vuoi puntare tutti i soldi che intendi giocare su un’unica opzione, puoi scegliere di elaborare una schedina complessa: ciò consiste nello scegliere un massimo di 10 numeri e puntare dei soldi sulle varie combinazioni disponibili (ambo, terna, quaterna o cinquina); in questo caso, il premio è ovviamente più basso: se ad esempio un terno secco paga 4500 volte la posta, un terno indovinato in una schedina dove sono presenti 4 numeri vale 1125 volte la posta, mentre un terno indovinato in una schedina dove sono presenti 5 numeri vale 450 volte la posta. C’è però da tenere in considerazione che le eventuali vincite, in questo caso, sono cumulative: se ad esempio decidi di giocare 5 numeri su una schedina e di puntare dei soldi sulla quaterna, sul terno e sull’ambo, nel caso in cui escano 3 dei numeri che hai giocato vinci sia il premio corrispondente all’ambo che quello corrispondente al terno, entrambi valutati in presenza di 5 numeri.

Il sistema della schedina complessa non si applica all’ambata: per essa è necessario che su una schedina sia presente un solo numero (partendo anche in questo caso dalla puntata minima di 1 euro).
Vincite al lotto che vanno fino a 1063,82 euro vengono pagate direttamente dalla ricevitoria, che può emettere un bonifico bancario o postale. La schedina vincente deve necessariamente essere presentata nella ricevitoria che ha effettuato la giocata; per vincite che vanno da 1063,82 a 10500 euro, è necessario recarsi in ricevitoria muniti di schedina vincente e documenti personali, ed in questo caso sarà possibile scegliere in che modo ricevere il denaro (che non verrà emesso dalla ricevitoria, ma bisognerà attendere l’ente); infine, per vincite superiori a 10500 euro, bisognerà presentare direttamente la schedina vincente all’Ufficio al Pubblico di Lottomatica in Via del Campo Boario 56/D, 00154 Roma, o presso uno sportello di Banca Intesa San Paolo

RIGUARDO A Luca Spinelli

Mi chiamo Luca Spinelli, sono nato a Carate Brianza nel 1994, vivo a Lissone e sono un SEO e webmaster con oltre 5 anni d’esperienza nell’AM. Dal 2009 ad oggi sono stato GA di BlackOGames e NoirBlack, BA di TheXNovaGames e trader di Bitcoin.

APPROFONDIMENTI

quanto si vince al lotto

Se sei appassionato del gioco del Lotto allora avrai già cominciato a cercare tutte le …

Come giocare al lotto

Il gioco del Lotto è uno dei più antichi giochi pronostici che non ha mai …

Come guadagnare con le scommesse sportive

Scopri come guadagnare con le scommesse sportive e lo sport trading. Non credi che sia possibile? Ti proverò il contrario. Leggi l'articolo. Vuoi entrare subito nel gruppo? Aggiungimi e scrivimi su Facebook, trovi il link nel secondo paragrafo dopo il titolo in grassetto "COME ENTRARE NEL GRUPPO PER VINCERE CON LE SCOMMESSE SPORTIVE".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *