martedì 28 febbraio 2017
Luca Spinelli » Hosting, SEO & web » Come scalare le SERP di Google con Google Plus

Come scalare le SERP di Google con Google Plus

Scalare le SERP di Google è sempre più difficile per i nuovi blog e siti in generale ma lo è altrettanto mantenere le posizioni guadagnate nel corso tempo con tanta fatica. Che il tuo progetto sia nuovo o che disponga già di una discreta fama sul web, sarà sempre necessario lavorare al fine di ottimizzarlo e renderlo migliore rispetto a quello dei concorrenti. Si tratta di una sfida contro il tempo e contro tutti per raggiungere le prime posizioni nel motore di ricerca di Google e mantenerle il più a lungo possibile. Per farlo c’è bisogno di lavorare ogni giorno con passione e dedizione ma sopratutto di tenere in considerazione il troppo spesso sottovalutato Google Plus.

L’infografica che hai appena visto, edita dal lavoro di SearchMetrix di cui ti lascio il link originale della fonte, riporta i principali fattori SEO del 2013 per quanto riguarda i risultati di ricerca di Google USA. Sarà anche vero che noi ci preoccupiamo di Google Italia anzichè USA ma spesso le differenze non sono così marcate come potremmo essere portati a credere. Google Plus ha un impatto notevole sulle SERP di Google e d’altronde non poteva essere altrimenti. Google sta cercando di spingere il proprio social network, facendo leva con tutta la sua forza e non cavalcare l’onda sarebbe un errore imperdonabile per un SEO.

Come scalare le SERP di Google con Google Plus quindi? Oltre alla creazione di una fitta rete di contatti sul social di Google, il vero segreto risiede nel numero di +1 che possiede il tuo sito. Il numero di condivisioni su Google Plus ma sopratutto il numero di +1, determinano un migliore od un peggiore posizionamento all’interno dei risultati di ricerca. Il +1 infatti serve a Google per stabilire quanto un contenuto sia qualitativo ed apprezzato dall’utenza e quindi meritevole di apparire fra le prime posizioni. Se non l’hai già fatto dovresti integrare immediatamente questo pulsante sul tuo sito web invitando le persone a premerlo per indicare il loro gradimento.

Dopo trecento parole spese sull’argomento e scioglilingua vari causati da Google di qua e Google Plus di la, se hai trovato utile quest’articolo fai click sul pulsante di cui ti ho appena parlato ed aiutami a scalare le SERP di Google con Google Plus! 😉

PS: Quasi mi stavo dimenticando! Lo sapevi che Salvatore Russo ha pubblicato un libro che parla proprio di Google Plus e che spiega come sfruttarlo al meglio per te ed il tuo brand? Il suo libro si chiama “Scopri Google Plus e conquista il web” e lo trovi sia in formato Kindle che cartaceo su Amazon ad un prezzo davvero interessante. Quindi se sei interessato ad approfondire l’argomento per sfruttare tutte le opportunità che Google Plus offre, chiaramente non mi riferisco solamente a quelle lato SEO, fatti un regalo col libro di Salvatore. Non ne rimarrai per nulla deluso.

RIGUARDO A Luca Spinelli

Mi chiamo Luca Spinelli, sono nato a Carate Brianza nel 1994, vivo a Lissone e sono un SEO e webmaster con oltre 5 anni d’esperienza nell’AM. Dal 2009 ad oggi sono stato GA di BlackOGames e NoirBlack, BA di TheXNovaGames e trader di Bitcoin.

APPROFONDIMENTI

Novità in casa VHosting: Nuovi piani per WordPress

Del miglior hosting italiano ti avevo già parlato, ricordi? Oggi ho una news per te …

Perché non ho un Gravatar

Comunicazione di servizio. Da qualche giorno la mia immagine Gravatar associata alla mail del blog …

Come creare pagine su WordPress

Creare pagine su WordPress è molto simile a creare articoli su WordPress, il procedimento è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *