mercoledì 1 marzo 2017
Luca Spinelli » Senza categoria » Recensione SSDNowV300: Disco SSD della Kingston

Recensione SSDNowV300: Disco SSD della Kingston

Un SSD è un ottimo modo per conferire una nuova vitalità al tuo Pc, sostituendo il vecchio hard disk. Rispetto a questa tipologia di supporto, infatti, una soluzione di questo tipo apporta una serie di vantaggi e consente un più sicuro trasferimento dei dati tra due differenti sistemi. Uno strumento di questo tipo, inoltre, è in grado di aumentare la velocità di avvio e funzionamento dell’intero sistema.

Kingston SSDNowV300 è il prodotto ideale per chi entra per la prima volta nel mondo del SSD e in quanto tale punta su un prodotto basilare, dalle prestazioni non eccelse e dai costi contenuti. L’articolo pesa all’incirca 60 grammi e lo schermo è da 2.5 pollici. Per quel che riguarda il design non c’è nulla di particolare da segnalare, se non il lato posteriore ricoperto da un leggero strato di gomma antiscivolo.

SSDNowV300 ha una memoria interna composta da NAND, che funziona attraverso multi level cell ed è prodotto da Toshiba. Il Controller, invece, è prodotto dalla Marvell ed è uno dei più diffusi e conosciuti per questi prodotti. Il successo di tale tecnologia deriva dal fatto che essa supporta il TRIM e le funzionalità Smart classiche, ma permette di eseguire anche operazioni di controllo dei dati immagazzinati. Il taglio di memoria è di 240 Gb. La velocità di lettura e scrittura dichiarata dall’azienda produttrice per V300 è di 450 Mb/s che può raggiungere però i 480 Gb. Si segnala però che per questo prodotto le prestazioni in lettura, sono migliori di quelle in scrittura sotto ogni punto di vista. Quelle in scrittura ad ogni modo rispettano le indicazioni fornite dall’azienda.

Considerando le prestazioni del Kingston SSDNowV300 bisogna comprendere se è conveniente acquistarlo o meno, oppure non è il caso di puntare su qualche altro prodotto. Ovviamente la risposta a questa domanda dipende dall’utilizzo che si desidera fare del prodotto. Il V300 come abbiamo già avuto modo di osservare è un prodotto di categoria entry level. Per quanto, tuttavia, si tratti di una soluzione basilare adatta a quelli che si confrontano per la prima volta con supporti di questo tipo, le sue prestazioni soprattutto in lettura si attestano attorno alla media. In scrittura, invece, pecca un po’ ma consente comunque di lavorare abbastanza bene.

Se ciò non bastasse bisogna anche considerare il prezzo col quale è commercializzato: il prodotto infatti costa attorno agli ottantacinque euro per il taglio massimo di memoria, ossia quello da 240 Gb. Si può risparmiare ulteriormente scegliendo di acquistare il Kingston da 120 Gb che costa soltanto cinquanta euro. Insomma il rapporto qualità/prezzo per quel che riguarda tale prodotto è davvero buona. Conseguentemente la conclusione è che il Kingston V300 è la soluzione ideale se si desidera acquistare un SSD dalle prestazioni discrete, senza spendere troppo.

RIGUARDO A Luca Spinelli

Mi chiamo Luca Spinelli, sono nato a Carate Brianza nel 1994, vivo a Lissone e sono un SEO e webmaster con oltre 5 anni d’esperienza nell’AM. Dal 2009 ad oggi sono stato GA di BlackOGames e NoirBlack, BA di TheXNovaGames e trader di Bitcoin.

APPROFONDIMENTI

Come tenere in ordine i cavi con lacci e fascette

Lacci e fascette per l’ordine dei cavi firmati Avantree: piccoli e coloratissimi gadget per grandi …

Recensione DTIG4: Chiavetta USB della Kingston

Per noi che viviamo nella nuova era digitale, risulta essere indispensabile portare con sé un …

Recensione DataTraveler SE9 G2: Chiavetta USB della Kingston

In commercio ci sono tante chiavette USB, ma Kingston Data Travel SE9 G2 ha qualcosa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *